Lettori fissi

giovedì 11 aprile 2013

Mi stavo per perdere,

stavo per mollare,

ho fatto 5 giorni non corretti. Due proprio di merda, gli altri tre ero abbastanza controllata.

Ora mi sono ritrovata per fortuna, ieri non ho superato le 500 kcal e sono partita determinata.

Sapete ragazze, ho visto che avere lo stomaco pieno come un pallocino mi crea solo che depressione e malessere. La fame, per quanto fastidiosa mi da pace. Mi piace il senso della fame, i crampi allo stomaco non stanno diventando più crampi ma sensazioni. E' una cosa malata penso, ma mi piace, ora mi fa stare bene.

ultimamente sono ammalata, mal di gola e tutte cose così. Che merda e che odio.

Mia mamma inizia a rompere, inizia a dirmi che in questi mesi non ho mangiato e si stava pure per piangere difronte al medico. "Guarda mamma, sinceramente mi dispiace, ma anche tu mi hai fatto soffrire tanto nella vita, troppo. Ora devi lasciarmi andare, perchè tu mi hai creato sofferenza. Ho passato periodi a volere tagliarmi le vene, perchè eri troppo pesante. Mi stavi per lasciare rinchiusa in casa, stavo per isolarmi, non mi lasciavi una vita sociale. Hai parlato quando non dovevi, e quando dovevi difendermi sei stata zitta."

Penso che una mia compagna di classe sospetti che abbia questa perversione in testa per il dimagrimento, non mi molla, mi sta addosso. Me lo dice ogni giorno, tu non mangi. Ma nessuno mi dice dell'altro. Penso che lei abbia sfiorato il mondo pro ana. Ma non ce la fa a stare a dieta. Le manca qualcosa. Peccato. Perchè lei non è felice, lei per il suo fisico sta male tutti i giorni. Lei è diventata acida perchè si fa schifo.